martedì 5 aprile 2011

Le tracce di un lento cammino



E' dolcezza, è fragilità, è la forza di stare ancora per mano.
Resto a guardarli, fermo l'immagine, la lascio vibrare nel cuore.
Camminano assieme, uno a sorreggere l'altro,

lo sguardo di latte degli anni che passano,
il passo incerto, senza un futuro, una meta alla quale aspirare.
L'unica certezza è la sua mano, stretta in quella dell'altra.
Gli anni li hanno resi sensibili alla luce, ai raggi troppo caldi del sole,
ombre crudeli sui volti han scavato nel loro profondo,
raggiungendo le nicchie del cuore.

Mani rugose, segnate dal tempo si cercano, per non lasciare che l'altro si possa far male.
Fragili come il cristallo si stringono in un dolcissimo complice abbraccio.
Un lontano silenzio li unisce,
mentre sommesse parole disegnano il loro futuro, che futuro non è.
I vecchi hanno pudore dei loro pensieri, quando sanno di esser guardati.
Sorridono, di tanto in tanto, come se la loro storia fosse uno scrigno prezioso.
Un piede davanti all'altro, con estrema cautela,
mentre le piccole gemme degli alberi raccontano di nuove giovani vite,
che non sapranno vedere.
Ma è così grande la forza che sente nella sua mano,
la stessa immutevole che un giorno d'estate la prese,
per non lasciarla mai più.
Compagno e sorella. Nei tempi di gioia e nei lunghi riposi d'inverno.
Il profumo degli anni che passano ha scritto profonde parole sui volti
ed il mattino s'è spento per lasciare il suo posto alla sera,
che tiepida avvolge il loro destino.
Uniti, quelle spalle ricurve che a fatica sostengono l'aria,
camminano o forse sono già andati via.
Stupende le storie che li accompagnano.
Profondo l'affetto che provano.
Anime anziane che s'amano.
Tienila stretta, abbi cura di lei .
Oh padre, figlio e compagno sorreggimi forte, voglio sentire che cammini con me.

15 commenti:

Libby ha detto...

I vecchi hanno pudore dei loro pensieri, quando sanno di esser guardati.

Bellissima immagine.
Commovente

johakim ha detto...

@Libby

Vorrei invecchiare così...

Joh

taoista ha detto...

Hai saputo descrivere con "amore" un rapporto d'amore indistruttibile da qualsiasi tempesta!
E tu in questo post, hai sicuramente fatto un ritratto di chi permanentemente staziona nel tua vita.

Ora, mi auguro di non aver frainteso il senso del post.

johakim ha detto...

@Taoista

Il post è nato dopo aver visto una coppia camminare di fronte a me.
Ho perso mio padre due anni fa e non ti nego che mi sarebbe piaciuto poter osservare i miei genitori camminare assieme mano nella mano fino alla loro fine.
L'amore che ho provato guardando quelle persone mi ha riempito l'anima. Non c'è spazio nè tempo quando due mani si stringono a quel modo.

Grazie del tuo pensiero
Joh

il principiante ha detto...

Nel tuo diario virtuale trovo elementi per la riflessione sulla cudicità delle cose,la temporalità della vita stessa; ma tovo anche la continuità del tutto nella meditazione.

johakim ha detto...

@Il Principiante

Mi fa piacere che questa "casa" possa essere accogliente per te.
Un abbrccio
Joh

eros ha detto...

Un lento cammino...dici?

-E' un continuare ad assaporare l'amore anche nell'età camminare curvi ecc.

- E' quando l'amore diventa anche musicalialità...perdendosi nella infinito della persona amata.


eros nè un dio,nè un demona,nè un umano

keypaxx ha detto...

Sono rari oggi purtroppo quegli anziani che si sorreggono insieme da una vita. Occorre invidiare certi genitori che, con una percentuale di gran lunga superiore a quella dei giorni nostri, si sono accompagnati per una vita intera.
Un sorriso per il fine settimana.
^_______^

johakim ha detto...

@Key
Ed è una meraviglia poterli incontrare!

Joh

johakim ha detto...

@Eros
Le mani unite, insieme fino alla fine... con tenerezza, comprensione ed amore.

Joh

UIFPW08 ha detto...

L'amore non ha età ne fine se ci si vuol bene, anche nella terza eta' dove consolidati i sentimenti lasciamo alla vita la giovane felicità di un sorriso eterno
Il mio saluto
Maurizio

johakim ha detto...

@Maurizio

E'un amore tenero...e nonha età

keypaxx ha detto...

Vero è. Un sorriso per la nuova settimana.
^______^

soloenne ha detto...

"il profumo degli anni che passano ha scritto profonde parole sui volti"

...che non mi stanco mai di leggere
nonostante la mia ignoranza

dipingi con tocchi delicati
una stagione che ancora non ci appartiene
...eppure è lì

ci sono legami che portano...

johakim ha detto...

@Nio

E' una stagione che spero di toccare con la delicatezza ed il rispetto che sento... ma so che non sarà facile.
La strada è li, ad un passo. Ed io spero di percorrerla sorridendo... ancora.
Grazie delle tue parole
Joh