sabato 29 dicembre 2012

Per l'anno che arriva e per quelli che verranno




Vorrei invecchiare domani.
Vorrei vedere il mio viso segnato da rughe profonde ed i capelli diventare candidi come la neve.
Vorrei vestirmi di bianco quando fa giorno e vestirmi di nero per accompagnare la notte.
Vorrei leggere i sorrisi nelle foto ingiallite, ma senza rammarico nè nostalgia. Vorrei la saggezza degli alberi scorrermi dentro le vene.
Vorrei non avere passioni, tristezze nè grandi entusiasmi. Vorrei la certezza di  un saggio equilibrio.
Vorrei invecchiare domani per non aver più bisogno di avere qualcosa. Gli armadi senza vestiti, la dispensa con quel tanto che basta e poco da rimettere in ordine.
Vorrei non avere notizie dal mondo ma vorrei potermi inventare fantastiche storie da leggere ai bambini più piccoli.
Vorrei sbirciare il tuo volto al chiarore del primo mattino e vorrei che tu mi potessi abbracciare con un delicato sorriso. Gli anziani non hanno bisogno di amarsi con tanto rumore ma di sentire il calore di un bene profondo. Vorrei poter condividere questa sensazione con te.
Vorrei una casa lontana dal mondo dove svegliarmi già vecchia assieme ad un cane che dorme ai piedi del letto, un gatto randagio che sonnecchia disteso in cortile e salutare ogni tanto un amico che volesse passare.
E vorrei avere il coraggio di smettere di volere qualcosa, di sentire il bisogno o di sperare in un qualche futuro diverso.
Vorrei potermi svegliare già vecchia domani, e sentirmi serena in questo domani ... non ci sarebbe futuro migliore per me.

venerdì 21 dicembre 2012

Natale 2012






I giorni che precedono il Natale, 
ti commuovono più di ogni altro giorno dell'anno.
Pensi a quanto hai ed  a quanto hai ancora da dare.
Pensi a quelli che non hanno ma che con dignità condividono.
A quelli che ti vorrebbero accanto 
ed a quelli che non possono per chissà quale motivo.
Pensi a chi se n'è andato ed è stato un bene così 
ed a chi se n'è andato lasciandoti un vuoto incolmabile.
A chi vorrebbe vederti sorridere 
ed a chi vorresti che fosse più sorridente di te.
A tutti quelli che hanno un pacchettino nascosto da darti 
e a quelli che non  hanno mai nemmeno pensato a farti un regalo.
A chi pensa sia tutto finito sotto al manto di ghiaccio 
ed a chi sta aspettando che ritorni in disgelo.
Il mio pensiero a chi si accontenta di poco,
non ha nulla da chiedere e che
vuole solo un natale sereno.
Questo mi auguro anch'io:
 un futuro di pace per te.