lunedì 22 agosto 2011

Un angolo di paradiso



C'è un posto che sta radicando in me, al confine fra il cuore e la mente,
dove il silenzio mi avvolge, mi parla, mi abbraccia.
Ne sento il calore e la protezione. Ne inspiro il fascino e la tranquillità.
Percorro le strade assolate senza cercare riparo.
Non temo le ombre, nè l'oscurità degli angoli remoti. Mi sorprendo dell'erba, di una foglia che cade e del vento caldo che mi scompiglia i capelli e mi rinfresca l'anima.
I colori intensi dell'estate si imprimono densamente negli occhi,
lacrime dolci scivolano assieme al lento scorrere del fiume.
Non più l'impeto spumeggiante del torrente in piena ma un lento e morbido scivolare, sereno, tranquillo, affascinata dal suo torbido brillare.
Nuove sensazioni mi accompagnano in questa vita ripresa e ricominciata.
Una dopo l'altra le immagini hanno velocità differenti.
Non più scosse al cuore o turbini di vento, ma piccole diapositive, cortometraggi senza quasi il sonoro, che tanto parola non serve.
E' il cuore che vede, l'occhio ha smesso di implorare chissà quale luce.
Colore e sentimento hanno preso la via del sogno e ne hanno definito i perimetri.
E mentre lo stupore mi avvolge come fossi tornata bambina,
sento l'amore riempirmi le viscere
ed ora io amo come non ho mai amato,
vivo come non ho mai sperato di vivere
e vedo i contorni di quello ho sempre sperato di essere
... nel lento, infinito scorrere di una piccola goccia di fiume.

30 commenti:

Eithel ha detto...

"l'occhio ha smesso di implorare chissà quale luce"

Ed è allora che la luce è esplosa, non dagli occhi, ma dal cuore.

johakim ha detto...

@Eithel
potessi far sentire il suono del cuore... si sentirebbe soltanto un immenso, profondo, assoluto silenzio.
E' meraviglioso...

Joh

LePagineDellaNostraVita ha detto...

Era molto che non passavo su questi lidi, e rientrarvi con questo post, facendomi cullare l'anima dalla dolcezza delle tue parole, e assaporando l'intenso gusto delle tue emozioni, mi ha regalato una piccola trasfusione d'Anima.
Vola Joh, sopra quel ruscello, facendoti alimentare dal soffio intenso del vento dell'Amore...

johakim ha detto...

@Vita
Ben ritrovata e grazie delle parole.
Spero che tu possa, presto, sentire e trovare il tuo spazio, il tuo essere, ovunque tu lo desideri.

UIFPW08 ha detto...

molte bella espressivamente sincera,sottile, vera.

Maurizio

johakim ha detto...

@Maurizio
Grazie del commento e ben ritrovato!
Joh

Nicole ha detto...

Starti vicino deve essere una meraviglia. Mi infondi pace, nonostante io avverta tu sia una donna anche energica. Leggerti è come cullarsi o dondolarsi. Io sono felice per te, per la tua luce.

johakim ha detto...

@Nicole
Non so come sia starmi vicino ma so che sono grata dipoter camminare su questa strada assieme a persone stupende. Tutte. Te compresa.
Joh

keypaxx ha detto...

Nel momento in cui si smette di cercare, quasi per incanto, ecco che la ricerca trova noi. Riempendoci di nuove prospettive.
Un sorriso per il fine settimana.
^______^

eros ha detto...

ho seguito il tuo consiglio di ascoltare il pezzo suggeritomi...bello!
sul fatto specifico dell'inglese era solo una riflessione,come dire a voce alta(?)...
mi piace tutta la musica, senza distinzione alcuna...

Sul post che pubblichi penso che sia in sintonia con altri post degli ultimi periodi da te pubblicati; è un percorso che mi pare sia iniziato con il cambio della casa, e che ora tocca la tua vita emotiva e interiore...penso(?); insomma continua la ricerca,NO?
Tutto è presente nell'ultimo capoverso del post:
"E mentre lo stupore mi avvolge come fossi tornata bambina,
sento l'amore riempirmi le viscere
ed ora io amo come non ho mai amato,
vivo come non ho mai sperato di vivere
e vedo i contorni di quello ho sempre sperato di essere
... nel lento, infinito scorrere di una piccola goccia di fiume. "

A questo punto...sarebbe sciocco e presuntuoso aggiungere altro...eros

Gio ha detto...

Non so cosa sia, ma lo sento anch'io.

Il lento fluire di un placido fiumiciattolo, o il cadere fragoroso di una cascata, vena amputata di un monte, egualmente mi affascinano e donano pace.

C'era un canale, nella città dove ho vissuto, che scendeva dalla collina, a poche decine di metri da casa mia.

In un breve tratto, l'uomo aveva convogliato l'acque lungo un corridoio artificiale, ma non tralasciando sassi, ghiaia ... quasi a voler far sentire a suo agio quel lento, modesto fluire.

E giocavo a volte ad ammucchiare sassi in un punto, per creare ingorghi, piccole cascatelle, e veder l'acqua scegliere sempre il percorso più semplice ... e risolvere così, all'istante, problemi matematici che non si riescono neppure a formulare esattamente.

A presto!

Gio

eros ha detto...

"...E mentre lo stupore mi avvolge come fossi tornata bambina,
sento l'amore riempirmi le viscere
ed ora io amo come non ho mai amato,..."

Bellissimo, un post che continua un percorso sempre in movimento e in evoluzione verso la totale affermazione di Se stessa.

per quanto riguarda la musica che mi hai proposto di ascoltare...l'ho fatto,mi è piaciuta; è un genere che seguo. E condivido quello che hai scritto nel tuo intervento al post.

Ben ritrovata Joh, eros

johakim ha detto...

@Keypaxx
Hai proptio ragione. Basta ascoltare, senza parlare, le piccole voci che ci circondano e ti senti subito bene.

Joh

johakim ha detto...

@Gio
E' casa mia... fa strano a dirsi, no ci soo abituata. E' il mio nuovo paesino, la mia nuova dimensione, la mia nuova serenità
Un abbraccio
Joh

johakim ha detto...

@Eros
Mi piace che tutto si trasformi, lentamente dopo che la tempesta si è abbattuta mettendomi alla prova su tutti i fronti. Ora raccolgo la serenità ed i frutti del mio "lavoro" su me stessa.

E' la musica dei miei 16 anni... ci sono cresciuta assieme!


Un grande abbraccio
Joh

keypaxx ha detto...

Un sorriso per una serena nuova settimana.
^_____^

JFK ha detto...

Allora non sarà per caso che sul lago dorato un salice protende i suoi rami.
Quasi a voler carezzare le acque non più increspate.
Ricevendone uguali carezze.
Auguri cara, per la nuova residenza.
Piccolo è bello e la solidarietà si manifesta meglio.

un abbraccio, JFK

johakim ha detto...

@JFK
Si, l'immagine del salice non è casuale. e dita dei suoi rami accarezzano davvero l'acqua ed il silenzio fa loro da soffice coperta.

Joh

Lux ha detto...

Ognuno ha la propria "tana", il proprio angolo speciale dove godere la propria pace. Felice che tu abbia trovato il tuo!

Lux

keypaxx ha detto...

Felice fine settimana. Anche se l'afa ha rifatto capolino.
^______^

Uriel ha detto...

Ti comprendo perchè anch'io ho di questi piccoli spazi personali: sono veramente angoli di paradiso perchè ti alimentano nei momenti in cui proprio di quello hai bisogno. Un sorriso

johakim ha detto...

@Uriel

Sono una persona fortunata... :o)

Joh

keypaxx ha detto...

Un sorriso per una piacevole nuova settimana.
^____^

soloenne ha detto...

eccola!

la poesia del cuore...

altre parole sciuperebbero :)

johakim ha detto...

@Nio

In questa nuova dimensione della vita, mi rendo conto di quanto essa sia un bene raro.

e tu sempre con me :o)
Joh

taoista ha detto...

Ciao Joh,
eccomi a commentare il tuo nuovo post; forse con qualche sensibile ritardo...colgo sempre del nuovo in ciò che scrivi e devo dire anche con tanta determinazione, nel descrivere il tuo percorso di vita quotidiana; che si confronta con ogni faccia della realtà che ci circonda.
Apprezzo molto il confronto che fai su te stessa tra il passato e ciò che è...e potrà essere.Penso che un pizzico di esistenzialità possa giovare a vivere in maggiore spontaneità e perchè no? anche con nuova passione la propria intimità, ecc.

NB: appena mi sarà possibile (impegni) cercherò di rispondere ai quesiti che hai posto nel tuo commento al post.

johakim ha detto...

@Taoista

Ben ritrovato e benvenuto al tuo commento... il tempo del ritrovarsi è sempre relativo :o)

Ogni giorno è una scoperta ed un passo in avanti verso la scoperta del "sè". Lo stupore infantile ritrovato (mai perso a dire la verità) mi è d'aiuto sempre, nel mio essere spontanea... in qualche maniera libera.

Un abraccio
Joh

keypaxx ha detto...

Sorrisi e serenità per il nuovo fine settimana.
^_____^

il principiante ha detto...

Buon giorno Johakim, fa piacere anche a me ritrovarti.

Del post che ho appena letto mi rimane molto da riflettere...Penso che ogni attimo di vita sia un attimo di rinascita, se si ha la capacità di indagarsi costantemente, e si sanno dare spiegazioni coerenti con la realtà che ci circonda. Mi pare che tu questo lo stai già sperimentando da qualche tempo. Auguri.

keypaxx ha detto...

Un sorriso per una serena nuova settimana.
^_____^