venerdì 14 ottobre 2011

Giuda




Mi avete presa, mi avete comprata per quattro soldi. Mi avete buttata in un angolo e derisa. Mi avete tolto la dignità, strappato le vesti di dosso. Mi avete fatto credere di essere capace, di essere parte di un genere unico... quello umano. Mi avete alzata di qualche centimetro, ma solo perchè mi avete messo un paio di tacchi. Mi avete incollata sulle pareti delle case, sui tram e sulle pagine dei giornali.
Mi avete visto nascere in una terra che credevo esser la patria della cultura, dell'arte e della filosofia. La stessa terra che ha visto crescere gli spiriti liberi dei geni e degli artisti. Quella stessa terra dalla quale hanno origine i fiori più belli ed i frutti più dolci. La terra che ha inneggiato alle bandiere libere, che ha parlato e gridato la propria indipendenza. La patria del pensiero, della rivolta giovanile e delle battaglie per i diritti umani.
Mi avete sentito gridare nelle piazze la mia voglia di essere libera, nel corpo e nella mente. Non più schiava ma capace di decidere se essere madre, vergine o semplicemente donna.
Questa terra che tutti hanno amato... ora mi si rivolta contro, guidata da un manipolo di manigoldi, puttane, miseri sciacalli.
E tu, Giuda, guardati allo specchio. Tu che ti sei venduto per meno di trenta denari. Tu che hai portato la mia bandiera e mi hai accompagnata nella mia libertà ... ora guardati allo specchio e vomita la tua immagine altrove.

Io ho perso la mia patria, la mia dignità al cospetto del resto del mondo. Io che mi vedo rappresentata da donne in vetrina e da maschi impotenti che si strofinano addosso mazzette di sporco denaro.

Trenta ... monete. Trecentosedici ... Giuda. Un solo... paese di ladri.

20 commenti:

Gio ha detto...

http://www.repubblica.it/politica/2011/10/14/news/polemica_nomine-23244192/?ref=HRER2-1

Questa e' l'Italia.

Sono quasi alle lacrime amica mia!

Gio

johakim ha detto...

E' il regime... e mi sento prigioniera di un paese che non riconosco più

Gio ha detto...

Il futuro ... che grossa incognita!

eros ha detto...

hai scritto un post che di più non so cosa può esser detto. Sinetizzo così: un manipolo GANGESTER...sostenuti da lacchè, incolti e tante altre cose...

keypaxx ha detto...

Questo è un momento storicamente difficile, come pochi ne abbiamo visti. Certo, ci sono state le guerre, ma oggi appare più difficile perchè non esiste un nemico chiaro e unico. È tutto sotterraneo. Stiamo attraversando una crisi ciclica senza precedenti, paragonabile ormai a quella del '29.
Dobbiamo raccoglierci e aggrapparci ai nostri valori. Per quanto altri ne siano privi.
Un sorriso per un sereno fine settimana.
^_____^

keypaxx ha detto...

Sorrisi e serenità per il nuovo inizio di settimana.
Ero convinto di aver commentato il post... uhm... tornerò.
^____^

Uriel ha detto...

Agghiacciante

Lux ha detto...

Parole sante!! Credo che in molti non si sentano più rappresentati da questo timballo di fosse biologiche. Ormai è chiaro che i faccendieri devono assicurarsi gli ultimi benefici allungando la loro permanenza al timone fino a gennaio. Poi abbandoneranno il Titanic. Non condanno chi ha manifestato a Roma per riprendersi i propri diritti. Peccato che come sempre siano rimasti inascoltati e passino solo le malefatte dei terrrrificanti facinorosi. A chi ci venderanno? Russia? Usa? Se non si faranno delle riforme coraggiose e innovative, frutto magari di una NUOVA classe politica, noi giovani siamo finiti. L'Italia sarà finita. Siamo in una situazione tristissima. Ma Plutone e Urano faranno il loro corso, eccome!
Lux

keypaxx ha detto...

Ma quanta ne conosciamo, oggi, di gente che si vende per trenta denari? tanta... troppa. È un giro di prostituzione perpetuo. Chi si vende e chi si svende. In fondo, è la natura del commercio umano.
Un sorriso per il fine settimana.
^____^

keypaxx ha detto...

Un sorriso per una nuova deliziosa settimana.
^____^

JFK ha detto...

Certo Joh che non sembri lasciare molte speranze, neppure quella che i trecentosedici Giuda, tormentati dal rimorso, vadano a cercarsi un albero.
Tuttavia c'è da dire che, se ad una prima lettura le tue parole gettano nello sconforto, alla seconda indignano e fanno montare la rabbia.
E su tutto una consolazione resta.
Gli spiriti liberi e giusti da qualche parte sopravvivono e ci parlano ancora.

Ti abbraccio con un grazie, libero spirito. E giusto.

JFK

johakim ha detto...

@JFK

Dal mio post ad oggi è passato qualche momento e ciò che sta accadendo è sempre più la conferma di quello che ho scritto.
In mano alle banche ed in mano a degli strozzini. Se abbiamo chiesto10 ora ci stanno chiedendo indietro 100000. Il problema è che lo farei volentieri se a chiedermelo fosse una persona di stima.
Tu te la senti di pagare i debiti di un "giocatore" che ha utilizzato i soldi di sua madre e se l'è venduta?
Io no. Io ho una gran voglia di tirargli addosso, oltre che la madonnina, anche l'estintore. Lui ed il suo compianto amico Libico hanno molto in comune: la megalomania e la falsità. Binomio che in un governo sà molto di dittatura.

Hai qualche albero a disposizione per caso... volessero appendersi tutti quanti? ;o)

Grazie "libero spirito", apprezzo sempre le tue parole.
Joh

JFK ha detto...

E io,
che nuoto,
nella profondità delle tue.

JFK

keypaxx ha detto...

Un sorriso per un sereno fine settimana.
^_____^

keypaxx ha detto...

Un sorriso per la nuova settimana.
^_____^

Nicole ha detto...

Condivido totalmente questo tuo sfogo. Si, a me pare che questo sia un sogno infranto...Credere in cosa , in cosa!

soloenne ha detto...

addormentarsi con una voce dolcissima
che ti porta nell'immaginifico
dove ci sei tu e tu sola
protagonista e spettatrice

la scena suggerita confluisce
nel sogno
...e tu ti perdi

johakim ha detto...

Quando il sogno diventa realtà e le parole restano dentro...!

Grazie Nio
Joh

soloenne ha detto...

ihihih

...credo d'aver sbagliato post :)

johakim ha detto...

mi tengo volentieri il commento "sbagliato"!!
:o)))))

Joh