giovedì 6 agosto 2009

Acqua




Fredda, gelida, dolce, argentina,
scivola lungo la roccia in rivoli argentei.
Zampilli come aghi di pino, luminosi, ialini senza peso cadono in piccole conche di sasso,
scendono, scorrono, muovono piccoli salti, tintinnano e scrosciano come mani di luce.
Sapore di acqua pulita, disseta, rigenera, ti entra dentro le vene.
Gocce d'acqua di fiume, di fonte, di mare.
Onde e sorgenti, azzurre e avvolgenti.
Ti lavano, ti puliscono dalle tristezze, ti fanno sentire migliore.
Acqua di rugiada sotto ai tuoi piedi, acqua che scorre dalle tue mani, acqua di luce.
Bere, pulirsi, lavare le zone più nere.
Anima ed acqua... umido e secco.
Sete di nuova freschezza, sete di vita.

3 commenti:

morgana ha detto...

Che voglia di sentire l'acqua così! Qui è tutto arso e caldo.

Bellissimo e perfetto: ho avuto un attimo di fresco :)

keypaxx ha detto...

Io adoro l'acqua. Si lo so: il mio personaggio ne è traumatizzato. Ma si sa; quello che temiamo è anche quello che più sentiamo vicino.
Un sorriso per un sereno fine settimana.
^____________^

Johakim ha detto...

L'acqua è il mio elemento... senza il suo vivere, senza il suo fascino, senza la sua essenzialità sarei una persona vuota.

Grazie Cri... vorrei poter condividere questa sensazione e darti freschezza!


Grazie Key... la forza dell'acqua. del mare ci spaventa e nello stesso tempo ci attrae. L'acqua è la fonte della nostra vita.