giovedì 23 giugno 2011

L'Arte è libertà di pensiero


... solo un omaggio alla libertà

11 commenti:

il principiante ha detto...

Auguri per il tuo compleanno, mi scuso per l'eccessivo ritardo.

Per il post...leggo il tuo biglietto di presentazione "ritratto" alla destra del monitor: UN OMAGGIO ALLA TUA LIBERTA'.
E l'alrto omaggio và a tutte le forme possibili di espressione. Ho sempre pensato che se si è liberi dentro, la LIBERTA' non potrà che essere senza confini.

johakim ha detto...

@ Principiante

Grazie per gli auguri.. fanno sempre piacere!

E' vero che chi è libero dentro può dirsi una persona libera ma spesso la parola o l'espressione in genere, viene costretta al silenzio, anche con la violenza.
E' per questo che è importante amplificare le nostre voci ... affinchè queste mura vengano definitivamente abbattute.

JFK ha detto...

Sarà passato un milione e mezzo d’anni dalla prima impronta di piede umano sulla Terra?
Anche di più, Joh, dagli ultimi studi e scoperte.
Eppure siamo qui ancora, a parlare di libertà e della necessità di abbattere mura.
E intanto che ne picconiamo uno sgretolato, da qualche parte di questo recidivo pianeta c’è chi impasta sabbia e cemento per erigerne uno nuovo.

Pessimismo a parte, ti regalo un sorriso di speranza.
A presto ritrovarti.
JFK

johakim ha detto...

@JFK

Hai ragione, sembrerebbe una battaglia persa. Confido però su quelle persone che credendoci, seguiteranno a dar forza ai loro picconi. Sarà un lavoro inutile ma... in quello spiraglio abbattutto sono certa che un usignolo avrà voce per cantare.

Joh

JFK ha detto...

Hai ragione anche tu Joh, cento colpi di piccone fanno cento spiragli.
Tanti spiragli per altrettanti usignoli.
E cento usignoli, me lo insegni, fanno un’orchestra.

Ne fai degnamente parte.

JFK

johakim ha detto...

JFK
...siamo strumenti nelle nostre mani.

Grazie

Joh

Annalisa Orrù ha detto...

Concordo in toto joh
con la nostra creatività e soprattutto con lo studio costante, si può essere liberi. Purtroppo l'ignoranza é terreno fertile per la schiavitù.
Un abbraccio e buon w.e.
Lilly

johakim ha detto...

@Lilly

E' vero.
Alle volte però, come nel caso di Weiwei ed in molti altri, l'essere intelligenti e sensibili hanno fatto si che la libertà venisse "imprigionata"...
Per fortuna ora è finita e lui è libero.

Un grande abbraccio
Joh

Uriel ha detto...

Libertà. Una parola che ha senso solo se vale per tutti, se è sacra per ciascuno quella di tutti gli altri, oltre la propria. Solo così le porte, i portoni, i cancelli e i divieti d'accesso che un bimbo impara a conoscere come "ambiente" fin dai primi passi non potranno mai essere gabbia, ma solo inviti verso la direzione appropriata.

eros ha detto...

Perchè ritengo il quesito "Libertà" un modello di vivere la propria vita come si vuole?

Vedi,anche...Obama ha dato agli americani la possibilità di sceglire liberamente con chi vivere, come vivere,dove vivere ecc...Il che è tutto dire: in America...

Ritengo che bisogna non aver paura di essere LIBERI...il resto vien da sè.
eros

johakim ha detto...

@Eros

Sono s'accordo con te.
La libertà, soprattutto quella di pensiero e quindi del proprio essere, dovrebbe essere il giusto modello di vita. Nel rispetto delle idee e delle scelte altrui, qualsiasi esse siano.

Joh