lunedì 6 ottobre 2008

OCCASIONI




Ho passato tutta la vita a cercare di essere felice. A volte è capitato ma quanta fatica ho fatto per nascondere la mia debolezza, la mia necessità
Mi fossi lasciata andare, lasciata andare alle mie parole ed ai miei pensieri, ai miei desideri inespressi, se avessi chiesto di più, se avessi preteso ciò che meritavo forse ora sarei sola ugualmente, ma non avrei perso delle occasioni.
Le occasioni ti si presentano raramente nella vita, sfuggono dietro gli angoli, ti lasciano scorgere la loro luce e poi corrono via, se tu non sei lì pronto a coglierle.
E' ora di lasciarmi andare, di smettere di avere paura di chiedere. E' ora di capire che se gli altri non sono disposti a darti ciò che desideri è meglio lasciarli liberi, perchè ti mancherà sempre qualcosa e più passerà il tempo e meno coraggio avrai di chiedere.

Lasciarsi andare alle emozioni, lasciarsi andare cullati unicamente dal proprio cuore, senza che la mente ponga altre difese. Gli scudi non sono fatti per difenderci, ma solo per allontanare ciò che desideriamo.
Mi era stato chiesto, un tempo, di ricordare cosa fosse il mio sogno di bambina, cosa cioè avrei voluto fare da grande e per quanto io mi sforzi ora di ricordare, mi giungono alla mente solo vaghi ricordi, sensazioni, piccoli spazi di desideri lasciati vuoti.


Non ne ho la certezza, ma sento che gli incontri, le strade che sto percorrendo, così come tutto ciò che mi accade, ha una sua ragione d'essere, come se ogni volta che perdo il filo di questo sottile discorso, ci fosse qualcosa o qualcuno che mi lancia dei messaggi, come a dire: "non dimenticare i tuoi desideri di bambina...".

I desideri sono importanti, sono la linfa della nostra vita. Non bisogna avere paura di desiderare. Bisogna imparare a volare, oltre. Oltre il dolore, la paura, oltre noi stessi: bisogna lasciarsi andare.
Questo è quello che io chiamo amore.

Nessun commento: