mercoledì 29 ottobre 2008

LETTERA APERTA AI VIAGGIATORI DELLE TERRE OLTRE CONFINE




Parole, suoni, emozioni, scorrono via come in un lento ruscello di montagna e si lasciano cullare da piccole, infinite bolle d'aria, come sospinte verso qualcosa di incredibilmente lontano. Cerco con la mente di tenerle addosso, come se la loro presenza, il loro calore, riuscisse a farmi vedere oltre il sipario di questa vita.
Mi arrampico su di un muro d'edera appassita, cercando di non strappare gli ultimi getti verdi di vita nascente: ogni cellula mi dice, mi racconta, mi apre porte inattese e mi sorride con tenerezza: come potrei non dar loro attenzione?
Sento la pioggia che mi scivola fredda lungo la schiena, mentre una mano compare dal buio e mi porge un aiuto.
E allora sento di essere immersa in un limbo di pace, i suoni attutiti come in un sonno febbrile, i passi pensanti nel vuoto.
Aspetto seduta sulla mia ombra sbiadita, un'evento improvviso. E scivolo, scivolo lentamente in questa dimensione sconosciuta, senza paura.
Chissà se rivedrò la luce, i colori. "Di quale luce hai bisogno, tu, giovane donna dalle spalle curve?". Perchè cerchi ancora l'amore nell'uomo che amore non sa dare?
Guarda intoro, guarda intorno, fuori e dentro, ma soprattutto dentro. Là dove ha inizio tutto, dove un piccolo punto di luce può espandersi fino a toccare tutto l'universo.
Vorrei avere una giornata di sole, di quelle vere, di quelle da sbatterti a terra, di quelle da non poterne più dei ricordi,  di quelle da ricordare per sempre.
Vi aspetto giovani anime disperse nel nulla di un universo beffardo... voi giocate nel vento ma date uno sgurdo a questo muro,  quaggiù in basso, io vi aspetto.

5 commenti:

Hirmengard ha detto...

Cos'è che vuoi, tu, Donna, l'Amore?
L'Amore avrai. Cerca non negli occhi o nelle parole degli altri, cercalo in te stessa.. liberati del desiderio dell'amore di uomo, e l'amore di uomo avrai.
(te lo dice una donna che a 30 anni non cerca più l'amore, ma spera di continuare ad amare con tutta sé stessa così come sta facendo ora)

johakim ha detto...

No...non cerco l'Amore. Quello l'ho trovato e l'ho trovato sia negli uomini che in me stessa. Negli uomini ho trovato amore laddove non me lo sarei mai immaginata ed in me stessa credendolo nascosto apparentemente nelle viscere ma tanto luminoso da non poter tenere gli occhi aperti.
La giovane donna del mio racconto..Hirmengard... sei tu!
Ti abbraccio...

Hirmengard ha detto...

Sono commossa e felice... ti abbraccio anche io dal profondo del cuore, da quel posto che hai illuminato con le tue parole sincere e amichevoli.
Ho imparato ad amare in silenzio anche chi mi disprezza e ignora. Cos'altro dovrei fare?

johakim ha detto...

Credo tu abbia capito. Questo è tutto ciò che dovevi fare!
:o)

Hirmengard ha detto...

Ma allora mi spetta di diritto la santità! :-D