martedì 21 luglio 2009

SCELTEDOPPIEDOPPIESCELTE





Cellule,
allungate, strappate, divise, perfette gemelle,
unità differenti, si dividono a ritmi frenetici e pause assonnate.
Acqua, gocce che scivolano lungo la schiena divisa a metà da un coltello dorato,
io destra e sinistra orbito attorno ad un centro sottile.
Ora bianco, ora nero,
le strade di mezzo si son fatte di velo, io luce ed io ombra, io gioia ed io pianto.
Perle legate da nodi sottili scorrono come pianeti dentro quest’anima doppia, orbita in evoluzione, senza fermarsi a guardare.
Pensieri che cambiano, entrano ed escono come un filo bianchissimo cercando di unire qualcosa che carne non è,
è spirito, aria, è respiro.
Lascio che il vento mi culli, con morbide mani di panna, resto a guardare la parte di me che ora è in gioco,
regista, attrice di un’opera senza più un nome.
Scelte non scelte, lasciate a volare in un mondo diverso, dove nulla ha il suo senso, dove tutto ha un suo ruolo segnato.
Taglio il pensiero, divido lo spazio dell’anima in parti distinte, perché ho scelto due modi di vivere,
perché nulla può essere eterno, perché tutto è perfetto e imperfetto.
Ora cielo, ora terra, ora dentro ora fuori,
in un uno, in un doppio… in un piccolo doppio di me.



“Se le nostre scelte fossero svolte entro un ambito di vita eterna, perderebbero di significato, perchè non comporterebbero alcuna assunzione di responsabiltà. In quanto ogni evento e gni scelta potrebbe essere ripetuta all’infinito, ogni strada potrebbe essere battuta, superando quel principio di esclusione per cui una decisione comporta alcune conseguenze e non altre: una vera condanna all’eternià nella quale ogni scelta ci risulterebbe indifferente e la vita stessa perderebbe di significato cedendo all’apatia e all’indifferenza.”
Heidegger

5 commenti:

morgana ha detto...

Bellissimo.
Emozionante e bellissimo.
Commentare oltre lo rovinerebbe ...

P. ha detto...

davvero bello...anche la frase di heidegger, il senso della morte

Johakim ha detto...

Grazie Morgana.... fa parte del senso del vento nei capelli.... :o)



Grazie P.
La morte, i passaggi, i mutamenti sono sempre sinonimo di evoluzione...
:o))

keypaxx ha detto...

Che cosa è la scelta se non essere messi di fronte agli opposti? un crocevia dove esistono dei cartelli che indicano strade invisibili. Mutare, divenire, essere e rimanere uguali a se stessi: scelte sempre e soltanto scelte. A volte stuzzicate dagli eventi, a volte da una personalità inquieta.
Un sorriso per un sereno fine settimana.
^________^

keypaxx ha detto...

Un sorriso per una nuova settimana ricca di serenità e soddisfazioni.
^___________^